3 - stacca il soggetto dallo sfondo senza usare la sfocatura

Adesso facciamo il contrario.  Niente sfocatura, zona a fuoco ridotta, bokeh o come volete chiamarla. proviamo ad usare qualche altro modo di isolare il nostro soggetto. Quindi diaframma chiuso ed ingegno aguzzo. Se qualcuno riesce a usare lo stesso soggetto dell'ultima foto, tanto meglio. Fuoco alle polveri...

Silvia Fogliatto


Massimo Ardu
Sergio Rosa

Dario Martinasso

Antonio Stella

Ilaria Salussolia 
Pierluigi Reineri

Giancarlo Servino
Lorenzo Meirano
Paolo Paglieri

Ezio Bessone

Mario Dovis
Valter F

Commenti

  1. Non sarà una passeggiata...almeno per me

    RispondiElimina
  2. @Paolo: deve essere una passeggiata, sono 2 passi (anzi 3) fatti insieme, senza una meta precisa da raggiungere.

    RispondiElimina
  3. @ValterF: un plauso a ValterF che si è lanciato per primo... Ottimo stacco, qui si usa luce, contrasto e "tessitura", bene bene!

    RispondiElimina
  4. Car* amic*, vorrei essere il meno direttivo (cioè il meno rompiballe) possibile nella gestione di questo progetto. Vi sottolineo solo che la consegna n°3 è di staccare il soggetto dallo sfondo senza usare la sfocatura, non necessariamente di ottenere una immagine tutta a fuoco. concentriamoci su come ottenere un soggetto staccato dallo sfondo (possiamo usare la luce, i colori, la diversa tessitura, etc...) Colgo l'occasione per segnalare di mandare le foto in jpg a 2000 pixel di lato e che qualcuno ha caricato una foto con un filename numerico che mi impedisce di capire l'autore. Troppo rompiballe? chiedo scusa.... M.

    RispondiElimina
  5. Paolo Paglieri3 marzo 2017 09:46

    Mentre cercavo di svolgere il secondo dei due "compiti" mi sono chiesto se, seguendo lo stimolo proposto da Marco, avrei potuto utilizzare lo stesso soggetto. Ho trovato e provato diverse soluzioni ma, a mio parere, nessuna di queste sarebbe stata funzionale al significato di quello foto per cui ho "cambiato". A questo punto mi chiedo se quello che ognuno di noi decide di raccontare con un suo scatto non finisca per indirizzare certe scelte tecniche più di quanto non faccia il soggetto della foto. E chiedo a voi se non abbiate la stessa impressione

    RispondiElimina
  6. Paolo Paglieri8 marzo 2017 11:28

    @Ilaria. Premetto che la tua foto mi piace molto e azzardo un commento/osservazione/domanda. L'illuminazione da dx, proiettando l'ombra sullo sfondo diminuisce lo stacco del soggetto confondendone un po' i contorni (imho). Se è stata una tua scelta non la trovo soddisfacente, se in fase di scatto non potevi fare altrimenti, perché non hai provato a correggere in postproduzione?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie del commento, mi è utile! guarda, è stata un pò una foto di impulso perché ho fatto caso al contrasto del crocifisso contro il muro bianco e mi è sembrato interessante.effettivamemte l'ombra riduce un pò lo stacco però l'ho lasciata così, forse la differenza sarebbe maggiore nella foto lasciata a colori

      Elimina
  7. @Paolo: rispondo al tuo commento del 3/3. Mi sembra che tu centri un punto nodale della produzione fotografica. La scelta tecnica (lunghezza focale, piano a fuoco, taglio etc..) sono/devono essere al servizio del nostro modo di fare foto (o di raccontare, per usare la tua espressione). Se io scelgo un 17 mm voglio avere un approccio inclusivo, "panoramico" sul mondo, e lo posso usare non necessariamente per un tramonto a Bali. Se scelgo un 200 mm con f 1.2 andrò alla ricerca di un dettaglio, qualunque questo sia. E' il modo di fare foto, al nostra progettualità, che determina la tecnica, ed è per questo che mi piace così tanto parlarne! ;-)

    RispondiElimina

Posta un commento

i commenti sono benvenuti, formativi, utili, stimolanti ed accettati anche quando contengono insulti gratuiti, parolacce e sciocchezze. Per cui non mordetevi la lingua, o le dita, e commentate in scioltezza

Post popolari in questo blog